lunedì 17 dicembre 2012

Tim Burton Special 3: The nightmare before Christmas


Titolo originale: Tim Burton's Nightmare before Christmas

Anno: 1993

Durata: 73 min.

Trailer:



Tre precisazioni dovute:

  • Riconosco la banalità della scelta, sì. Ma quando l'amore chiama, tu puoi solo aprirgli il tuo cuore.
  • La regia non è di Burton, ma di Henry Selick. L'amatissimo Tim l'ha 'solo' ideato e prodotto. Ma lo sappiamo tutti che questo gioiellino è opera sua, quindi lo metto nei TB Special.
Bene, cominciamo.

Da annieannieanni ho una passione smodata per questo tesorino. Ogni volta che quella cucciola della mia amica Sme trova un'immagine dal film su Jack e compagni mi ci tagga e il mio profilo facebook quindi ne è pieno. E io ne sono felice. È per questo film che è nata la mia passione per i coniugi Burton-Bonham Carter. E, già che ci siamo, tanti auguri tesoro, ti voglio un gran bene!<3

La trama la sanno anche i sassi, ma la scrivo nel caso in cui qualcuno sia atterrato ora sulla Terra e non abbia mai visto il film.

Protagonista è Jack Skeletron, scheletro di nome e di fatto (molto elegante peraltro), membro di rilievo del paese di Halloween. Questa sua notorietà però non lo soddisfa, non colma un vuoto che lui sente dentro, e non attenua la sua noia. Una sera, mentre porta a spasso il suo fedele cucciolo Zero, incappa in una strana foresta, dove troverà la strada per il paese del Natale. Questa scoperta cambierà il suo modo di vedere le cose.

Dire cosa amo di questo film sarà un processo lungo.

Trama apparentemente semplice che in realtà è così reale e profonda, talmente malinconica e dolce da entrarti nel cuore. La scena di Jack che canta alla luna, con Sally che lo ascolta di nascosto, è laceracuore.

A proposito della musica. Che musica. Opera di Danny Elfmann, lo stesso Danny Elfmann che avevo lodato per Batman. Ogni canzone, senza eccezioni, è linguisticamente geniale, scelta delle parole intelligentissima, e per una volta nella mia vita devo complimentarmi con i traduttori italiani.

E con Renato Zero. Poche storie, a uno musicalmente può piacere o meno, ma che sia un gran interprete è un dato di fatto, riesce a dare una gamma di emozioni talmente reali che ti stupisce sia solo un doppiaggio e non sia reale.

E sempre per fare dei collegamenti, parliamo delle emozioni? Gli scheletri non hanno lineamenti, quindi manco il nostro protagonista, ma gli si danno delle espressioni facciali adorabili.

Prossima connessione: adorabile-->il sindaco! Ma non fa troppo ridere?



Basta connessioni, prossimo complimento: TNBC è pieno raso di citazioni! Come comprarsi il mio amore istantaneamente. Shakespeare, Frankenstein Junior. . (che poi non è un complimento, è solo una constatazione)

La storia tra Jack e Sally è una delle più tenere che conosco. Timida, appena accennata, mai sguaiata o palesata. Sembra quasi amor cortese. Meravigliosa.



Oh, son stata anche veloce, non pensavo.
Detto ciò, ultimamente solo recensioni positive, così non va, rivoglio il cinismo.










8 commenti:

  1. "Quando l'amore chiama, tu puoi solo aprirgli il tuo cuore."

    Hai detto tutto già all'inizio. Anche per me, questo film è amore puro, che mi rende cieca ad ogni suo eventuale difetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al Tim dei bei tempi si perdona tutto!

      Elimina
  2. E vabbè, certe pietre miliari devono essere presenti nel proprio cuore, al di là di banalità e simili.
    Ovviamente mi è piaciuto molto, lo lego a momenti particolari ed è ricco di simbolismo.
    A proposito di "banalità", di punti fermi d'animo: una delle mie è "Skeleton Dance", lo lego al Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come me, anche per me al di là di piacermi oggettivamente è legato ai ricordi:) (Skeleton Dance, quello della Disney?)

      Elimina
  3. Sì, quello Disney, delle Silly Symphonies! :)

    RispondiElimina
  4. L'ho visto nei correlati e non posso proprio non commentare anche se non è tra gli ultimi post.
    Questo è tra tutti i lavori di Tim il mio preferito in assoluto, e come altri film, proprio non riesco a trovarci niente di negativo, come disse Bolla. Conosco le canzoni tutte a memoria e per me rivederlo ogni anno ad Halloween o a Natale che sia è sempre una gioia, come se tornassi bambina. Il che in certe situazioni è anche discordante siccome è molto macabro ma è proprio ciò che amo di lui. Il solo pensiero che un'ora e poco più di film siano frutto di un interminabile quanto minuzioso lavoro mi fa rabbrividire. E che lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto tutto. Ancora oggi, uno dei miei Burton preferiti!

      Elimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Instagram

Google+