lunedì 14 gennaio 2013

Tim Burton Special: Dark Shadows


Titolo originale: Dark Shadows

Anno: 2012

Durata: 113 min.

Trailer:
 
 

Caro Tim,

io ti amo.

Ma sul serio.

Sei uno dei miei preferiti, sei molto figo (bada bene che non ho detto bello, ho detto figo, è ben diverso), adoro tutto quello che fai e sogno di notte te e tua moglie insieme a Helena Bonham Carter che mi venite a rapire.

Allora, perchè tu vuoi sprecare siffatto sentimento?

Dimmelo, spiegami come mai vuoi sprecare una fan come me che è bravabuonaubbidiente, non sporca in casa ed è fedele nei seculaseculorum?

Questo film è una ciofeca, Tim.
                                                 
Sarà l'età? Sarà la paternità? Dimmi, parlami. Cosa ti succede?

Posso anche motivare le mie affermazioni se vuoi, da brava fan adorante. Manca la Burtitudine, dov'è il goth? Dov'è la dolcezza? C'è Johnny Depp, che poi è un vampiro, si chiama Barnabas Collins e si sveglia dal suo lungo sonno nel 1972. Deve tutelare Collinwood, che è la residenza storica della sua famiglia e che è messa in pericolo dalla cattivissima Angelique.

A me tutto ciò ricorda Tara, e Rossella O'Hara, e domani è un altro giorno ma francamente me ne infischio.

Scene di sesso che distrugge le case, il mcDonald che diventa un diavolo, i lupi mannari e il vomito verde (porcocane, Tim, mi conosci. Io ho paura di Reagan, se mi metti il vomito verde non è che mi guadagni punti in un contesto già pericolante.), Helena Bonham Carter che diventa volontaria dell'Avis e l'adolescente ribelle.

Ho voglia di pestare i piedi.

O di darli in testa a te.

Però non riesco a demolirti del tutto. Johnny mi solleva il morale, come sempre. E come sempre riesci a rendere le ambientazioni in modo fantastico, perchè questi anni '70 sono i più carini del mondo.

Wiki dice che hai sbagliato a metterci dentro Crocodile rock di Elton John, ma te lo perdoniamo, solo perchè Elton John è adorabile.

Non prenderla sul personale, amicomio, io lo dico per te. Aspetto di vedere Frankweenie, perchè VOGLIO che ti riscatti, e alla svelta, che i tuoi film belli li so già a memoria e mi sto annoiando.

Con speranza,

Mari






12 commenti:

  1. Questo lo ammetto: non l'ho visto. Dopo Alice non ce l'ho fatta proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, rispetto ad Alice è meglio, fin per carità..

      Elimina
  2. Bella lettera;) rispetto al vecchio Tim, Dark Shadows sicuramente non è all'altezza; preso singolarmente è un film che si lascia guardare:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie:D
      Speriamo nel futuro, io sono fiduciosa!

      Elimina
  3. Non diamo tutta la colpa a Tim.
    La visionarietà c'è, gli attori anche (oddio, quasi tutti), è soprattuttamente la sceneggiatura che è scritta coi piedi.
    Non mi ha soddisfatta appieno, ma concordo con te, è sicuramente meglio di Alice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con gli attori è andato abbastanza sul sicuro:) Non lo so, a me è proprio l'atmosfera che è mancata..

      Elimina
  4. Magari per te che sei una grande fan è stato così ma a me non ha poi fatto così tanto schifo u.u certe cose buone ci sono... poi sì, rispetto ad Alice è da Oscar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che se segue il climax con Frankweenie dovremmo tornare ai film di un tempo!

      Elimina
  5. Boh, io non l'ho visto e tutti quelli che lo hanno fatto me lo hanno sconsigliato di brutto.

    Non è che poi io sia un gran fan di Burton e del suo immaginario gotico, per intenderci per me Edward mani di forbice è una paraculata piuttosto grossa anche se effettivamente ha creato un mondo piuttosto dark ma anche puccioso. Che poi è la cifra di Burton.
    Bisogna dire che almeno fino a un certo punto i suoi film funzionavano e generalmente i suoi film li apprezzo. Alice è terribile, ma a me hanno detto che questo Dark Shadows è peggio perché fatto con il pilota automatico e senza un briciolo di sentimento.
    Anche io attendo Frankenweenie ma non vorrei che sia una bolla di sapone.

    Comunque per me il migliore è Big Fish.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuto:) Big Fish è poesia, devo recensirlo prima o poi! Oddio, questo buono non è, ma peggio di Alice no! Speriamo nella rinascita..

      Elimina
  6. Io invece penso che le idee del signor Burton ormai siano incapsulate e commerciate, chissà davvero quanto becco ci mette oramai...
    Ha creato il suo goth style, ma attualmente è diventato davvero stereotipato, non mi riesce difficile pensare quanto i vari ruoli siano vendibili: serie originale a parte, c'è la cattiva "faiga", il Depp da cui vestirsi ad Halloween e Carnevale, l'adolescente insofferente in cui si immedesimano con piacere le coetanee, il sesso che piace ai dark, la trama che segue linee Disney.
    Per il resto è vero che i Settanta sono stai ben resi, e caramellosi al punto giusto, ed la fotografia è sempre un gran bella da vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso contraddirti del tutto, ma mi auguro che continui a metterci il suo becco ancora per un po', non voglio essere così pessimista!

      Elimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Instagram

Google+